Colonialismo e postcolonialismo: lo sguardo di una storica e un’imprenditrice

In programma per il 06/02/2019

Colonialismo e postcolonialismo: lo sguardo di una storica e un’imprenditrice

Colonialismo e postcolonialismo: lo sguardo di una storica e un’imprenditrice

Mercoledì 6 febbraio, ore 17.30, Unione femminile nazionale, Corso di Porta Nuova 32, Milano

Fa parte di: Migrazioni femminili dagli anni Cinquanta a oggi. Ciclo di incontri valido per la formazione insegnanti organizzato da Iris e Unione femminile nazionale

Judith A. Akuma, imprenditrice (AfroSalt)
Simona Berhe, Università degli Studi di Milano
Modera Cristiana Fiamingo, Università degli Studi di Milano

Pre-Neo-Post/Colonialismo: con tutti i suoi suffissi, sembra che dal colonialismo, ancora, non si possa prescindere. E’ un capitolo non completamente sviscerato e compreso dal nostro quarto di mondo, come dimostra in continuazione il discorso pubblico sull’economia dei paesi “altri”. Il percorso da compiere è davvero lungo, ma c’è chi tanto nel mondo della formazione che dell’impresa tenta di cambiare le cose. Lo fanno certamente Simona Berhe, studiosa del colonialismo italiano ed eritrea di seconda generazione e Judith Akuma, imprenditrice nel campo della moda, congolese di seconda generazione, invitate a presentare tanto ciò che fanno per destrutturare una visione costantemente condizionata da un rapporto asimmetrico, che il particolare punto di vista rappresentato dalle loro radici. 

Per info e prenotazioni

segreteria@unionefemminile.it
tel. 026599190

Link per approfondire

Judith Ambusu Akuma ci apre le porte al Rinascimento Africano: http://griotmag.com/it/moda-tessuti-judith-ambusu-akuma-ci-apre-le-porte-al-rinascimento-africano/

Simona Berhe, Notabili libici e funzionari italiani: l’amministrazione coloniale in Tripolitania (1912-1919), Collana «Stato, esercito e controllo del territorio», Soveria Mannelli, Rubbettino, 2015,

Registrazione audio