Cechov Uno, Due, Tre

In programma per il 06/06/2019

Giovedì 6 e Venerdì 7 giugno 2019 alle ore 21, presso il Teatro Pavoni, via […]

Giovedì 6 e Venerdì 7 giugno 2019 alle ore 21, presso il Teatro Pavoni, via Lodovico Pavoni 10, Milano, Nuovo Gruppo Teatro mette in scena Cechov Uno, Due, Tre, tre atti unici di Anton Cechov.

La scelta dei testi e la regia sono affidate a Bruno Portesan. Ne sono interpreti: Sara Anastasio, Lucia Baltatescu, Enrico Borg,  Nello Iacopino,  Camillo Micera, Luigi Palma, Sonia Petta, Andrea Re.
Luci e Suoni: Giuseppe Buglione. Scene di Giulia Piva, realizzate da Nazzareno Jamoretti e Nello Iacopino. Arredi forniti da Più Unico Che Raro – Scuola d’Arte Monza.

Fin dalle opere giovanili Anton Pavlovič Čechov (1860-1904), prefigura temi e modalità della sua produzione più matura. Proprietari terrieri e borghesi di provincia sono al centro dei tre atti unici che presentiamo: Una domanda di matrimonio (1889), Il fumo fa male (1886), L’orso (1889).
Sullo sfondo la campagna russa e il suo latifondo, in primo piano l’eterno gioco conflittuale uomo-donna e i rapporti che, tra vicini e in famiglia, sono dominati dall’interesse per il denaro e per la proprietà.

Nei due scherzi scenici, così Cechov li definisce, i personaggi si confrontano fra loro con dialoghi da vaudeville, leggeri, ironici e sconclusionati al limite del grottesco, mentre il protagonista del monologo affronta il pubblico con una comicità che sfuma ora nel patetico ora nel nonsenso.
Una comicità tutta cechoviana che anticipa il miglior Ionesco e il teatro dell’assurdo. 

Dopo i due allestimenti brechtiani del 2018 Bertolt Brecht 120, recital di poesie e canzoni, e scene da Terrore e Miseria del Terzo Reich,  Nuovo Gruppo Teatro continua, con questa terza produzione,  il suo percorso per far conoscere il teatro di tradizione, grandi classici  antichi e moderni, al pubblico della Milano di oggi.

Nuovo Gruppo Teatro (NGT) è un’associazione culturale che opera presso il Teatro Pavoni,  una sala parrocchiale di 332  posti (via L. Pavoni 10, Milano), dove agiscono anche altre compagnie amatoriali. NGT viene fondato nel 2018 da un piccolo gruppo di appassionati di recitazione  che hanno scelto di intraprendere un autonomo percorso artistico e culturale e, a tal fine, si sono costituiti in associazione.

Bruno Portesan   Direttore artistico di NGT, si è diplomato all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e ha alle spalle un’esperienza professionale come attore, in teatri stabili e compagnie diverse, e come regista teatrale e radiofonico.  Nel 2016 ha pubblicato per Ledizioni Lettera a un Maestro e per conoscenza a uno scrittore di drammi, un omaggio a Giorgio Strehler e un’analisi del teatro brechtiano che  propone Totò quale esempio di attore epico. Nel 2018 ha allestito Le Troiane di Euripide-Sartre per bovisateatro.

CONTATTI  
Silvana Citterio  3383337597
 
silvcitt@gmail.com ; nuovogruppoteatro.milano@gmail.com