Venerdì 29 ottobre 2021, ore 17,30-19,30. Unione femminile nazionale, Corso di Porta Nuova 32, Milano

Presentazione del libro di Vinzia Fiorino, Il genere della cittadinanza. Diritti civili e politici delle donne in Francia (1789-1915), Viella, 2020

In Francia le donne votano per la prima volta solo nel 1945, ma lungo è stato il percorso che hanno dovuto attraversare per arrivare a una vera cittadinanza, e ancora oggi, nonostante le conquiste sul piano giuridico, persistono disuguaglianze di genere dovute ad antichi retaggi culturali.

Con un approccio intersezionale, cioè attraverso le categorie di genere, classe e razza, Vinzia Fiorino si interroga sulle ragioni della lunga assenza delle donne dalla scena politica e sulla loro esclusione anche in contesti rivoluzionari, a partire dalla Rivoluzione Francese.

L’analisi storica procede intrecciando il pensiero dei movimenti femministi e di alcune protagoniste come Hubertine Auclert e Madeleine Pellettier, con quello di filosofi, politici e scienziati secondo cui la supposta inferiorità naturale delle donne giustificava la loro esclusione dai diritti politici.

Con l’autrice Vinzia Fiorino, docente di storia contemporanea (Università di Pisa)

intervengono:

Rosella Prezzo, filosofa e saggista

Fiorella Imprenti, storica, Fondazione Aldo Aniasi

Il seminario si svolgerà in presenza.

Si rilascia attestato di frequenza valido per i crediti formativi.

L’iniziativa è organizzata da Unione femminile nazionale, Iris e Società italiana delle storiche nell’ambito del Progetto Milanosifastoria: VIII edizione (2021-2022), Milano: luoghi, persone e storie

Si accede con green pass.

L’accesso è gratuito a prenotazione obbligatoria (utilizzare il modulo sottostante)

Saranno esposti i pannelli della mostra itinerante Le donne e il voto. Suffragette italiane verso la cittadinanza (1861-1946), curata da Fondazione Kuliscioff e Unione femminile nazionale

Per ulteriori informazioni: tel. 026599190, segreteria@unionefemminile.it