Festival MilanoAttraverso e nuovo portale geo-storico

In programma per il 25/09/2018

L’Unione femminile fa parte del network che proporrà in autunno più di 40 eventi e […]

L’Unione femminile fa parte del network che proporrà in autunno più di 40 eventi e il nuovo portale con mappe interattive, narrazioni e video sulla storia del capoluogo Meneghino.

Martedì 25 settembre, ore 11:00, nella sala conferenze di Palazzo Reale, il network MilanoAttraverso. Persone e luoghi che trasformano la città presenta il palinsesto del Festival autunnale e il nuovo portale geo-referenziato Milanoattraverso.it.

Ore 11.00
Saluti istituzionali
Domenico Piraina – Comune di Milano – Palazzo Reale
Pierfrancesco Majorino – Comune di Milano – Assessore politiche sociali
Giuliana Bensa – Presidente ASP Golgi Redaelli
Andrea Rebaglio – Vice Direttore Area Arte e Cultura Fondazione Cariplo
Gianpietro Borghini – Consigliere Fondazione AEM

A seguire intervengono
Marco Bascapè – Dirigente archivio e beni culturali ASP Golgi Redaelli
Simone Abbottoni – Presidente APS Non Riservato
Carlo Fumagalli – Giornalista
Ilda Curti – Presidente associazione IUR Innovazione Urbana Rigenerazione
Giacomo Biraghi – Fondatore associazione Secolo Urbano

Nato come progetto di ASP Golgi Redaelli, con il contributo di Fondazione Cariplo, Fondazione AEM e la collaborazione di APS NON Riservato, MilanoAttraverso promuove un Festival culturale diffuso, voce dei 35 soggetti che aderiscono al network: mostre, concerti, incontri, esplorazioni urbane, ma anche laboratori, presentazioni, convegni, proiezioni, seminari e conferenze.

La piattaforma online di storytelling urbano Milanoattraverso.it racconta l’evoluzione del territorio milanese alla luce di cinque aree tematiche: migrazione, lavoro, benessere sociale, impegno civile,
trasformazione del territorio. Un percorso interattivo fatto di immagini, foto, testi d’archivio, cartografie storiche e testimonianze audio/video, per dare la possibilità agli utenti di vivere – con un’innovativa modalità spazio-temporale – la storia, gli incontri, le migrazioni e le trasformazioni che negli ultimi due secoli hanno reso Milano una delle capitali della cultura e dell’economia in Europa.

Partecipazione libera fino a esaurimento posti.