Pubblicazioni

L’Unione femminile ha prodotto in diverse occasioni atti di convegni e seminari, opuscoli sulla propria storia o testi dedicati ad argomenti particolari.

I volumi possono essere richiesti inviando una mail all’indirizzo documentazione@unionefemminile.it.

In questa sezione trovate

Pubblicazioni dell’Unione femminile nazionale

La mostra itinerante e l’opuscolo da sfogliare o scaricare.

Dossier di documenti sul lavoro di dattilografe, segretarie, impiegate, magistrate, avvocate e architette da fine Ottocento ad oggi.

Un opuscolo per raccontare in forma sintetica e agile più di cento anni di storia […]

Le origini del diritto internazionale umanitario attraverso la rilettura e l’indagine della figura di Henry […]

Il Comitato nazionale “Quando decidiamo noi” è stato promosso dall’Unione Donne Italiane e si è […]

La vita e le opere di Giulia Gentili Filippetti, una delle fondatrici del C.E.M.P. – […]

Atti degli incontri “Genitori e insegnanti”

Scarica il libro in formato pdf

Gli atti degli Incontri Genitori-Insegnanti, svolti nell’autunno 2014 e presentati in questo volume, ruotano attorno al rapporto tra scuola e Grande Guerra.

Nuove generazioni tra presente e futuro Sono disponibili in sede gli Atti del ciclo Genitori-insegnanti […]

In più occasioni gli Incontri Genitori–Insegnanti si sono occupati del processo di socializzazione delle nuove […]

In più occasioni gli Incontri Genitori–Insegnanti si sono occupati del processo di socializzazione delle nuove […]

Atti degli incontri Genitori e insegnanti 2011-2012. Nell’ultimo anno numerosi libri e convegni hanno sottolineato […]

Pubblicazioni cui abbiamo contribuito

Il voto alle donne, la storia delle suffragette 1861-1946

Si dice donna è un programma televisivo andato in onda dal 1977 al 1981 è […]

Cofanetto volume + DVD. Il volume ripercorre la storia dell’8 marzo, svelando alcuni misteri sulla […]

I saggi qui raccolti – nati dal seminario Annarita Buttafuoco tenutosi a Milano nel 2002 […]

Nel dopoguerra l’Unione punta sulla formazione delle cittadine e dei cittadini della giovane Repubblica italiana. […]