Newsletter dicembre 2015

03/12/2015

Un ricordo di Bianca Ceva, la storia della nonnità e un concerto che unisce musica e parole di libertà. Gli audio da scaricare, il nuovo libro di “genitori insegnanti” e molto altro.

Unione femminile nazionale
Newsletter di dicembre 2015
Un tuffo in archivio // In biblioteca // Audio-video // In agenda all’Unione femminile // In altri spazi // Notizie
UN TUFFO IN ARCHIVIO
La rubrica che ogni mese vi invita alla scoperta, o riscoperta, di documenti e fondi archivistici conservati all’Unione femminile nazionale
Bianca Ceva fu insegnante, antifascista, partigiana. La ritroviamo nel ricordo di amici, compagni, ex alunni, chiamati a raccontare di lei e dei suoi ideali attraverso i ricordi di una conoscenza personale. Fra loro il nipote Lucio, cui si deve il deposito presso l’Unione Femminile delle carte di Bianca Ceva e della sorella Adele, entrambe socie e collaboratrici per lungo tempo dell’istituzione milanese. Leggi l’articolo.
IN BIBLIOTECA
Libri scelti per voi

Per una storia delle nonne e dei nonni

“Nonnità”. La parola inglese che le corrisponde, grandparenthood, è antica, mentre nella lingua italiana è un neologismo recente e che suona ancora poco familiare. Nonnità è qualcosa di molto più complesso della parentela. Indica la relazione e dunque i suoi stili, il suo contesto, l’immaginario e le parole che la definiscono. Se la storiografia anglo-americana, ma anche Europea, offre un’ampia rassegna di studi sulla nonnità, in Italia l’argomento è ancora ben poco frequentato. Ed ecco la novità di questo libro di e Elena De Marchi e Claudia Alemani, che aprono un nuovo filone di ricerca con questo studio sulla nonnità dal punto di vista storico. Leggi l’articolo

Atti: La scuola in trincea
Gli atti degli Incontri Genitori-Insegnanti, svolti nell’autunno 2014 e presentati in questo volume, ruotano attorno al rapporto tra scuola e Grande Guerra. Il volume è disponibile, gratuitamente, in versione cartacea all’Unione femminile nazionale oppure in formato pdf inviando una mail a segreteria@unionefemminile.it. Leggi l’indice e l’introduzione.
Video: La Grande Guerra e le donne. Selezione di video e audio

Una selezione di materiali audio-video sulle donne nella prima guerra mondiale disponibili online. Leggi l’articolo.

Audio: Donne di cuore. Laura Solera Mantegazza, Ersilia Majno, Linda Malnati, Alessandrina Massini Ravizza
Interventi di Fiorella Imprenti, Giuliana Nuvoli e Angela Maria Stevani Colantoni. Coordinamento di Claudio Colombo.
In occasione dell’uscita del libro La signora dei disperati. Alessandrina Ravizza e Milano nel centenario della scomparsa, curato da Claudio A. Colombo e Giuliana Nuvoli (Raccolto, Milano, 2015), sono state presentate figure di donne significative per la storia del lavoro a Milano: Laura Solera Mantegazza, Ersilia Majno, Linda Malnati e Alessandrina Ravizza. Ascolta il podcast.
Audio: Consigli meditati per insegnare italiano agli stranieri
Intervento di Daniela Cologna (Ass. Codici), Fabio Mantegazza e Umberto Contro (Rete Scuole senza permesso), per l’incontro del Ciclo genitori e insegnanti dedicato a “Educare alle differenze”. Ascolta il podcast.
IN AGENDA ALL’UNIONE FEMMINILE
Insegnare Auschwitz oggi. Laboratorio di formazione per insegnanti

Mercoledì 2 dicembre, ore 14.30-18.00, Unione femminile nazionale

L’incontro di formazione per insegnanti “Insegnare Auschwitz oggi”, tenuto da Fernanda Goffetti e Maria Bacchi, intende offrire strumenti per una pratica di insegnamento coinvolgente e partecipativa. Al centro di questa attività vi sono la biografia di bambini e bambine che hanno subito la deportazione e, insieme, la risonanza che queste vicende hanno in ciascuno dei soggetti coinvolti nel processo educativo (docenti, studenti). Il corso è gratuito, organizzato insieme a IRIS, e prevede il rilascio di un attestato di partecipazione valido per la formazione degli insegnanti secondo le direttive ministeriali. Leggi l’articolo.

DonneIn

Giovedì 3 dicembre, ore 20.30, Unione femminile nazionale

In occasione del prossimo incontro dell’associazione DonneIn sarà distribuito il quaderno che raccoglie gli argomenti degli incontri organizzati l’anno scorso intorno al progetto “Donne che hanno la fortuna di invecchiare… perché invecchiare diventi davvero una fortuna”. E’ anche l’occasione per discutere la progettualità del nuovo anno. Leggi l’articolo.

Note di genere. Concerto

Sabato 12 dicembre, ore 18.00, Unione femminile nazionale

Uno spettacolo in cui dolcezza delle voci e forza delle parole, cuore e intelligenza, rispetto e affermazione, sono fusi a rappresentare quello che vorremmo fosse il mondo per le nostre figlie, domani.

Brani di Bruno Belli e Bach, Clementi, Mozart, Scarlatti

Eseguiti da Martesana InCanto Ensemble Coro polifonico e Strumenti diretti da Alessandra Lazzerini

Parole di Wangari Maathai (nobel per la pace 2004), Aung San Suu Kyi (nobel per la pace 1991), Shirin Ebadi (nobel per la pace 2003), Vandana Shiva, e tante altre!

Martesana InCanto Ensemble Fondato a Cassina de’ Pecchi nel 2005, Martesana InCanto Ensemble, è costituito da un coro polifonico e da un gruppo strumentale. Il coro polifonico, nella classica formazione a quattro voci miste, è composto da circa 55 coristi ed è istruito e diretto da Alessandra Lazzerini. Il gruppo strumentale, che interviene sempre ai concerti del coro, è formato da un numero variabile di strumentisti (archi, fiati, percussioni, tastiere) ed è coordinato da Bruno Belli. L’attività di InCanto non è solamente esecutiva, è soprattutto creativa; prende la forma di un vero e proprio laboratorio poetico-musicale. Al suo interno vengono inventati i testi da musicare o recitare, composte ed elaborate le musiche, provate le parti tecniche e scenografiche degli spettacoli. Martesana InCanto Ensemble si presenta al pubblico con la formula del Concerto Tematico, che rappresenta l’elemento di novità e originalità della sua attività: ogni concerto avviene all’interno di un contesto narrativo. Viene così ogni volta raccontata agli spettatori una vera e proprio storia, molto coinvolgente sul piano della conoscenza e su quello emotivo, al punto da connotarsi come una vera e propria Opera Corale.

Scarica la locandina

Mercatini di solidarietà per i regali di Natale

Una buona ragione per peccare di gola. Si rinnova per il ventesimo anno consecutivo un appuntamento per i buongustai più esigenti, il mercato enogastronomico organizzato da Amnesty International da giovedì 3 a lunedì 7 dicembre 2015, dalle 10.30 alle 19.00. Un punto di incontro fra palati raffinati e la voglia di gratificarsi con qualcosa di buono: l’iniziativa, promossa per sostenere il lavoro dell’associazione in favore dei diritti umani, raccoglie prodotti eccellenti selezionati ed offerti da aziende artigianali conosciute in tutta Italia per gli elevatissimi standard qualitativi. Scarica la locandina

IN ALTRI SPAZI
Notizie. La Rete Regionale Lombarda delle Case delle Donne e dei Centri Antiviolenza contesta la Regione.
La Rete Regionale Lombarda delle Case delle Donne e dei Centri Antiviolenza contesta il Piano Regionale Antiviolenza e chiede di ricevere i fondi stanziati dal Governo con la legge 119/2013. Le componenti della Rete Regionale Lombarda considerano dannoso per le donne il Piano Regionale Antiviolenza, recentemente approvato dalla Regione Lombardia come previsto dalla legge regionale 11/2012. Leggi la notizia.
Notizie. Concorso letterario “Lìbrati e vola”
Concorso di racconti inediti, organizzato da Lìbrati, Libreria delle donne di Padova. Il tema del concorso è il “librarsi”, un volo liberatorio inteso come capacità di superare le difficoltà che ogni donna incontra nella propria vita. “Librarsi”, dunque, come idea di liberazione dai condizionamenti, per esprimere nuove vie di consapevolezza e nuove forme di realizzazione di sé che sconfiggano la tendenza all’isolamento e al silenzio. Gli elaborati vanno mandati entro il 31 gennaio 2016. Leggi la notizia.
—————————————————-
Image: ‘Fata Turchina’