Maria Brandon Albini e il Mezzogiorno d’Italia

30/08/2014

“Meridionalista in Francia per vocazione e per passione”. Così si definisce Maria Brandon Albini, scrittrice […]

“Meridionalista in Francia per vocazione e per passione”. Così si definisce Maria Brandon Albini, scrittrice di origine lombarda, in un breve testo autobiografico curato da Michele Ferri e disponibile in rete: Maria Brandon-Albini. Una lombarda scopre il Mezzogiorno.

Per le sue inchieste nel Mezzogiorno e per il suo impegno nella diffusione del pensiero e della cultura prodotti in questa parte di Italia è stata paragonata a Carlo Levi, ma con una specifica attenzione al ruolo e alla condizione femminile.

A Parigi Maria arriva la prima volta nel 1936, antifascista in fuga dall’Italia, e a Parigi si stabilisce definitivamente nel 1946. Le sue inchieste in Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna e Campania coprono gli anni tra Cinquanta e Sessanta, fino ai primi anni Settanta. Due dei suoi libri-inchiesta sono stati ripubblicati di recente: si tratta di Calabria e di Viaggio nel Salento.

Oltre che scrittrice prolifica, Maria è stata insegnante e traduttrice.

Fu anche attenta osservatrice della condizione femminile, a partire dalla propria e dal rifiuto di un ruolo predestinato:

Ero di famiglia agiata e si stimava inutile farmi proseguire gli studi e darmi una laurea. A che pro?… Stare in casa e cercarlo, il marito, quella doveva essere secondo le regole secolari della buona borghesia il mio compito di signorina“.

Significativo che uno dei suoi primi romanzi, pubblicato proprio nel 1936 dall’editore Corticelli di Milano, si intitoli Ragazze inquiete. Qui racconta in forma di diario le riflessioni di una donna adolescente che critica radicalmente la società tradizionale partendo dalla presa di coscienza del ruolo marginale assegnato alla donna.

Lo sottolinea Michele Ferri, che sta raccogliendo tutti gli scritti di Maria Brandon Albini e che ne ripercorre brevemente la biografia nel corso di un intervento intitolato La capitanata, la Puglia e il Mezzogiorno nell’opera di Maria Brandon Albini, proposto al 31° Convegno sulla preistoria, protostoria e storia della Daunia, San Severo, 2010. L’estratto che l’autore ha donato alla nostra biblioteca comprende la bibliografia essenziale delle opere di Maria Brandon Albini. Sapendolo impegnato nella redazione di una biografia della scrittrice, gli auguriamo buon lavoro.

La Capitanata, la Puglia e il Mezzogiorno nell’opera di Maria Brandon Albini, in: Gravina Armando (a cura di), 31° Convegno sulla preistoria, protostoria e storia della Daunia, San Severo, 2010

Michele Ferri
pp. 308-324