La segregazione sociale ed etnica nelle scuole dell’obbligo a Milano

In programma per il 15/03/2018

Costanzo Ranci – Carolina Pacchi – Andrea Parma – Marta Cordini, Politecnico di Milano-DasTu

Giovedì 15 marzo, ore 17.30

LA SEGREGAZIONE SOCIALE ED ETNICA NELLE SCUOLE DELL’OBBLIGO A MILANO

Costanzo Ranci – Carolina Pacchi – Andrea Parma – Marta Cordini, Politecnico di Milano-DasTu

Milano è ormai una città multietnica: quasi un quarto dei bambini residenti viene da paesi a forte pressione migratoria. La scuola dell’obbligo potrebbe offrire a questi futuri cittadini l’opportunità di integrarsi e sviluppare le loro capacità.

A frenare questo processo interviene però la forte segregazione scolastica di cui sono vittime. La ricerca, documentata nel libro curato da Ranci C. e Pacchi C. (2017), White flight a Milano. La segregazione sociale ed etnica nelle scuole dell’obbligo, Franco Angeli, dimostra che una delle cause è determinata dalla scelta di una elevata percentuale di famiglie di spostare i propri figli da scuole a forte presenza di stranieri verso altre scuole pubbliche, tendenzialmente centrali, o verso il settore privato.

L’esito è una netta separazione tra gli alunni di classe sociale elevata e quelli stranieri o socialmente svantaggiati: invece di ridurre le differenze etniche e sociali, la scuola finisce per confermarle e ampliarle.

Il ciclo Genitori insegnanti è coordinato da Andrea Varani.

E’ gradita conferma di partecipazione rispondendo alla mail.
E’ previsto attestato di partecipazione, a cura di OPPI.

Iniziativa organizzata da soggetto qualificato  per l’aggiornamento (DM 08.06.2005).

Unione Femminile Nazionale – Centro Filippo Buonarroti
Info: info@centrofilippobuonarroti.com – tel 0245491072