stop-violence

La mostra dell’Unione femminile a Genova

In programma per il 14/09/2014

Non stop di parole, musica, teatro, aperta alla città di Genova. In questa edizione si inaugura la mostra sulla più antica organizzazione femminista d’Italia, l’Unione femminile nazionale.

GENOVA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: TORNARE A DIRE, A EMOZIONARE

 Il 14 settembre 2013 dalle ore 15 nel porticato di Palazzo Ducale

non stop di parole, musica, teatro, aperta alla città

In questa edizione alle ore 18,00 si inaugurerà la mostra sulla più antica associazione di donne italiana: l’Unione femminile nazionale

La mostra, che resterà al Ducale nella sala al 42R per 10 giorni, e che da Genova girerà in altre città italiane, riassume in 30 pannelli la storia per immagini di questa importante realtà femminile. Visitabile sul sito www.unionefemminile.it

Oltre ai vari interventi di artiste, artisti, donne e uomini del mondo politico e culturale, parteciperanno Giovanna Franchini e Tilde Capomazza, dell’Unione Femminile

Da 5 anni a Genova, a settembre, tre gruppi di donne, Archinaute, il gruppo teatrale l’Atelier e il trimestrale Marea organizzano un evento a Palazzo Ducale nel quale numerose donne e uomini testimoniano, in forme espressive differenti, l’impegno contro la violenza sulle donne, costruendo, insieme, una giornata ricca di emozioni e pensieri, molto partecipata.

Le violenze nei confronti delle donne non si fermano, come sta a testimoniare il numeri dei femminicidi. Come stanno a testimoniare le cronache sulle donne percosse e violate.

L’assuefazione ad una violenza che non risparmia nessuna contiene il pericolo, per le giovani generazioni, di introiettare un’immagine di sé in cui la sessualità scelta, la ricerca e il rispetto del proprio desiderio, l’inviolabilità del proprio corpo, non hanno riconoscimento. Un’immagine di sé sempre inadeguata a stereotipi fisici e comportamentali.

Sappiamo che la dignità comincia dal riconoscersi soggetti di diritti e dalla volontà di vederli attuati, e che la civiltà nei rapporti fra i sessi riguarda l’intera società. Sono molti anche gli uomini che rifiutano un rapporto tra donne e uomini basato sulla violenza e sanno che è anche la loro dignità ad essere in gioco.

L’inaugurazione della mostra storica, offerta dall’Unione Femminile Nazionale, chiuderà l’evento di quest’anno.

I gruppi organizzatori:

Archinaute – Donne tra Memoria e futuro maria.dalmeida@virgilio.it

Trimestrale Marea – www.mareaonline.it monica.lanfranco@gmail.com

Gruppo teatrale l’Atelier – marina.bonelli@libero.it