foto-triangle-580x460

In ricordo di Roberto Franceschi

In programma per il 22/01/2015

A 20 anni dalla nascita della Fondazione Roberto Franceschi, il consueto incontro pubblico in memoria di Roberto Franceschi è dedicato alla riflessione sul lavoro.

Serata in ricordo di Roberto a 20 anni dalla nascita della Fondazione Franceschi

Il lavoro e la vita – New York 1911 Barletta 2011

22 gennaio 2016, ore 20.00, Aula magna Università Bocconi, via Gobbi 5, Milano

A 20 anni dalla nascita della Fondazione Roberto Franceschi Onlus, il consueto incontro pubblico in memoria di Roberto Franceschi, studente dell’Università Bocconi colpito a morte il 23 gennaio 1973 da un proiettile di pistola in dotazione alla polizia, è dedicato alla riflessione sul lavoro: un tema sul quale la Fondazione lavora da molto tempo, promuovendo progetti rivolti ai giovani.

A moderare la tavola rotonda sarà la giornalista e scrittrice Benedetta Tobagi, che introdurrà insieme agli ospiti, la proiezione del documentario Triangle, di Costanza Quatriglio, Premio Cipputi 2014 al 32 Torino Film Festival come miglior film sul mondo del lavoro e Nastro D’Argento 2015 nella categoria “cinema del reale”, assegnatole dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani. Un film che riporta in primo piano il dibattito e la riflessione sul diritto alla sicurezza sul lavoro, narrando in parallelo due tragedie: l’incendio del 1911 nella fabbrica tessile Triangle di New York in cui, morirono 146 operaie bloccate all’interno, e quella del crollo del maglificio di Barletta, nel 2011, dove cinque operaie persero la vita. Storie di donne segregate, di lavoratrici nascoste, di operaie immigrate narrate attraverso le voci delle sopravvissute; storie femminili di lavoro sommerso e di diritti negati, della dicotomia fra la nozione di giustizia e la realtà in cui, ancora oggi non solo le norme sulla sicurezza non vengono rispettate, ma manca anche la presa di coscienza da parte degli operai stessi. Come affermava Roberto Franceschi, per realizzare i diritti umani è necessario un forte impegno culturale e civile. Ne discuteranno insieme la regista Costanza Quatriglio, Domenico Iannacone, giornalista e autore televisivo, Abdoul Kone, conduttore di Radio Ghetto di Rignano Garganico, bracciante e testimone del documentario Io ci sto. “Fra i migranti”, Massimiliano Perna, giornalista e scrittore, Emilio Reyneri, docente di Sociologia Università degli Studi Milano Bicocca. Un momento di confronto e dibattito con il pubblico mediato da Benedetta Tobagi e un’occasione per vedere un film di grande forza descrittiva, in cui immagini rare e toccanti accompagnano la narrazione: un documento di importante testimonianza civile fuori dai circuiti della grande distribuzione.

Ad aprire la serata Lydia Franceschi, Presidente Onorario Fondazione Roberto Franceschi onlus, che insieme a Eliana La Ferrara, Prorettore alla Ricerca dell’Università Bocconi, proclamerà i vincitori dei Fondi di Ricerca Roberto Franceschi, elargiti grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo.  Il professore Carlo Devillanova e Paola Arzenati, direttore Generale Fondazione Isacchi Samaja onlus, annunceranno poi i vincitori della borsa di studio Young Professional Grant, sostenuta da entrambe le Fondazioni.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
con prenotazione a: eventi@fondfranceschi.it