Lucciola (rivista manoscritta)

L’Unione conserva 6 volumi di Lucciola, rivista manoscritta circolante in unica copia, che fra il 1908 e il 1926 raggiunge mensilmente in varie città della penisola un manipolo di donne aperte, impegnate, curiose, al contempo lettrici e redattrici, testimoni attente e critiche della propria epoca. Nei volumi troviamo articoli, racconti, poesie corredati da dipinti, acquerelli, disegni, fotografie, cartoline, ricami. I contenuti spaziano dalla letteratura, al costume, all’attualità, all’impegno politico a questioni sociali e ai temi del femminismo.

Estremi cronologici

1910 – 1911

Consistenza: voll. 6 (1910, fascc. di gennaio, febbraio, giugno, ottobre; 1911, fasc. di dicembre + fasc. di fiabe e testi per concorso)

La documentazione originale è esclusa dalla consultazione.

Descrizione del fondo

La raccolta conserva alcuni fascicoli mensili della rivista manoscritta in unica copia Lucciola, comprendenti testi (poesie, racconti, reportage, fiabe, riflessioni) fotografie, cartoline, ricami, disegni e pitture ad olio, carboncino, acquerello.

Bibliografia

Leggere le voci: storia di Lucciola una rivista scritta a mano, 1908-1926, a cura di Paola Azzolini, Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana; Padova, Il Poligrafo, [1998] [Catalogo della mostra tenuta a Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana, Palazzo Costantini, 17-31 ottobre 1998]

Leggere le voci: storia di Lucciola, rivista manoscritta al femminile, a cura di Paola Azzolini e Daniela Brunelli, Milano, Sylvestre Bonnard, [2007]