teresasala

Amore e disabilità

30/03/2017

Documentario sul desiderio attraverso ritratto donna disabile

Non è amore questo  è una docufiction che parla di Barbara, della sua vita intima, autentica. È anche un film sul desiderio, sull’accettazione di sé, sull’amore e sul sesso.  Non è amore questo è un documentario sul desiderio nelle sue molteplici declinazioni, raccontato attraverso il ritratto di una donna disabile. C’è anche il bisogno di fare chiarezza prima di tutto con se stessi, la messa in discussione di uno status e di un canone, un’apertura alla pluralità dei modi di amare.

Il film mescola il linguaggio del cinema di fiction con il documentario di osservazione, le fotografie di famiglia e la struttura narrativa della lettera/diario.

Barbara ti fa entrare nella sua quotidianità, nei suoi ricordi, nei suoi desideri, nella sua intimità senza nascondere niente, senza censure, senza paura di mostrarsi per quello che è. La sua franchezza ti mette a disagio. Barbara ha una particolarità, una di quelle che saltano subito all’occhio quando le guardi. Barbara è disabile. Avvicinati. Riesci a vedere Barbara? La vedi davvero? Allora vieni più vicino.

La troupe, con la regia di Teresa Sala, ha lavorato a questo film per due anni. Il finanziamento del ministero dei beni culturali non basta per completare la produzione. Nella promozione della campagna di crowfounding le autrici scrivono:

Tra pochi giorni faremo partire una campagna di crowdfunding, attraverso cui sarà possibile sostenere il progetto con una donazione, anche piccola, e avere in cambio una ricompensa (non avete idea dei gadget che abbiamo in serbo per voi!). Anche la donazione più piccola è importante e viene spesa per rendere questo progetto sempre più bello. Vi chiediamo di sostenere Non è amore questo perché è un progetto importante, che parla di cose importanti e attuali, e lo fa in modo diretto e poetico al tempo stesso.

Segui il link per contribuire al crowfounding

Progetto realizzato tramite piattaforma SMartit

Guarda il teaser