angela-stevani

Ambrogino d’oro ad Angela Maria Colantoni Stevani

10/12/2014

Angela Maria Stevani Colantoni riceve l’Ambrogino d’oro conferitole dal Comune di Milano per essere “un esempio di passione civile, nella scuola e nella società” e per aver promosso “il valore e la dignità sociale della donna”.

Domenica 7 dicembre 2014 si è svolta al teatro Dal Verme la consueta cerimonia per il conferimento dell’Ambrogino d’oro a personalità milanesi. Questa la motivazione con cui Angela Maria Colantoni Stevani, presidente dell’Unione femminile, ha ricevuto l’onoreficenza:

Docente di filosofia nelle scuole superiori e nelle università milanesi, è stata negli anni cinquanta uno dei primi giudici onorari donna del Tribunale dei minori di Milano. Fondatrice della Scuola dei genitori, è presidente dell’Unione Femminile Nazionale, la più antica associazione italiana di donne. Nel 1994 è stata cofondatrice del centro culturale Filippo Buonarroti. Autrice di numerose pubblicazioni sul rapporto tra scuola e famiglia, Angela Maria Stevani Colantoni è un esempio di passione civile, nella scuola e nella società. Promuovendo il valore e la dignità sociale della donna, ha onorato ed onora la vocazione di Milano al progresso civile e alla libertà.

Breve profilo biografico

  • Insegnante di Filosofia e Storia (1949-1979) presso la Civica Scuola Superiore di lingue e letterature straniere Alessandro Manzoni di Milano.
  • Assistente di storia della filosofia (con il professor Vittorio Enzo Alfieri) e poi di pedagogia (con il professor Piero Bertolini) (1947-1970) presso la facoltà di Lingue e Letterature straniere allora operante all’Università Bocconi.
  • Giudice onorario presso il Tribunale dei Minori di Milano dalla seconda metà degli anni cinquanta, nominata con altre cinque donne dal Presidente della Repubblica: le prime donne a indossare la toga accanto ai magistrati; le donne non potevano ancora, in quel tempo, intraprendere la carriera della magistratura.
  • Dal 1953 al 1970 è impegnata nel Circolo dei genitori. E’ un’inizativa che coinvolge esperti in psicopedagogia, psichiatria, sociologia, pediatria, medicina, storia, filosofia e da insegnanti o direttori o presidi particolarmente interessati al problema dell’educazione e dei rapporti intergenerazionali.  Promossa dall’Unione femminile nazionale di Milano sulla spinta delle forti trasformazioni sociali del secondo dopoguerra, ha l’obiettivo di sostenere ed accompagnare i genitori nel proprio ruolo educativo, nel rapporto con i figli e con la scuola.
  • Dal 2009 è presidente dell’Unione femminile nazionale

 

Giuliano Pisapia, Basilio Rizzo, Angela Stevani Colantoni - dicembre 2014

Giuliano Pisapia, Basilio Rizzo, Angela Stevani Colantoni – 7 dicembre 2014