Abigaille Zanetta maestra a Milano tra guerra e fascismo

In programma per il 01/04/2016

Presentazione del libro di Angela Stevani Colantoni e Carlo Antonio Barberini

Abigaille Zanetta maestra a Milano tra guerra e fascismo

Venerdì 1 aprile, ore 17.30, Unione femminile nazionale, Corso di Porta Nuova 32, Milano

Presentazione del libro di Angela Stevani Colantoni e Carlo Antonio Barberini (ed. Pantarei, 2016)

Ne parleranno:

Concetta Brigadeci, Giorgio Galli, Simonetta Di Sieno, Andrea Varani

Giunta a Milano da un piccolo paese della provincia di Novara all’inizio del secolo, la Zanetta, a contatto con la metropoli, con le sue lotte ed i suoi drammi sociali, in pochi anni sceglie di ab- bandonare le sue profonde convinzioni religiose per abbracciare il materialismo e la causa del proletariato, causa per la quale si batte con impegno, coraggio e coerenza anche nei difficili anni della guerra e del fascismo, fino alla morte avvenuta nel 1945.